Passa ai contenuti principali

"Bisogna continuamente ricominciare dalla fine." Stanislaw Jerzy Lec

E' già.
Vai Loris, spacca i c*li!
Sono passati due anni e mezzo dall'ultima pubblicazione, due anni e mezzo in cui è cambiato davvero tanto, abbiamo visto il circuito Superenduro chiudere i battenti, un mitico Enrico Guala seguire una serie di nuove gare Enduristiche, un Loris Revelli (e ivi siamo di parte) passare da essere un atleta forte, ad essere uno dei migliori al mondo, addirittura vincendo la prova di Coppa in Val di Sole con una vittoria emozionante ma non inaspettata. Andre ha quasi mollato del tutto la bicicletta, io mi sono trasferito a Padova per ragioni 'canoistiche', ma mi sposto solamente con una bellissima Rockrider per andare a scuola e allenamento. Io ho mollato, anzi no, ho passato il testimone a mio fratello Davide, un piccolo profeta che con la sua Commencale Supreme (che ha subito numerosi interventi, poichè il precedente proprietario era uno str...uzzo) e tanta voglia di far bene, sta iniziando a farsi conoscere nell'ambiente e far mangiare polvere e sassi a tanti. Finchè sono stato a Sanremo l'ho supportato aiutandolo con la meccanica della Bike, portandolo a furgonare con la mia Vespa, ora posso limitarmi a guardare dei tempi e qualche foto. Che dire, troppe cose forse sono cambiate, ma la Bike ha segnato comunque una, seppur piccola, parte delle nostre vite e chissà, forse continuerà a farlo. Nel frattempo, tanto tifo per Loris, Valentina Macheda e Manuel Ducci (sempre in giro a seguire il circuito EWS), il grande S8cornola, i F.lli Lupato e un particolare in bocca al lupo a mio fratello. Per quanto riguarda me, se vi è ancora qualcuno che segue il blog, ho intenzione di ricominciare a scrivere seriamente, comprerò anche lo spazio web finora gentilmente offerto da Google.
Furgonaggio come piace a noi.
A presto!
Ste.


Davide Revelli durante la Urban DH di Sanremo.