Passa ai contenuti principali

2° TAPPA DEL CIRCUITO NAZIONALE GRAVITALIA fuelled by Monster Energy all’Abetone Gravity Park.

-comunicato by Gravitalia-


Il Circuito Nazionale Gravitalia fuelled by Monster Energy ha vissuto due splendide giornate all’Abetone Gravity Park, in provincia di Pistoia. La seconda tappa del circuito 2012 ha visto ancora una volta salire sul gradino più alto del podio il valtellinese Marco Milivinti, in forza al team Torpado Surfing Shop, che ha fermato il cronometro a 3’38” 74. Ci si aspettava un gran risultato di Lorenzo Suding (Pila – Black Arrows – Herin MTB School) ma il campione italiano in carica purtroppo è caduto durante la sua run. Come a Sestola, anche all’Abetone, sul secondo gradino del podio della classifica assoluta agonisti è salito Oscar Harnstrom, compagno di squadra di Lorenzo, con il tempo di 3’41”68. Il terzo posto invece è andato a Francesco Colombo del team Axo Pro Gest (3’45”46).
La due giornate all’Abetone hanno messo alla prova tutti i piloti, grazie anche alle modifiche effettuate al tracciato, da non sottovalutare poi la fisicità della pista. Ecco perchè la preparazione atletica dei piloti ha fatto la differenza.
La dichiarazione di Marco Milivinti all’arrivo è stata: “Sono contento del risultato ottenuto, ho fatto solo un piccolo errore all’entrata del secondo muro. L’unico punto in cui avevo deciso di seguire una linea diversa dalle qualifiche”.
La classifica femminile è stata dominata ancora una volta da Elisa Canepa del team Riviera Outdoor, con il tempo di 4’16”42. Sul secondo e terzo gradino del podio sono salite rispettivamente Monica Ghione (team North west Cycling) 5’02”68. e l’ungherese Viktoria Bereczki (team Alutech Downhill racing) 5’18”85. Purtroppo Alia Marcellini del team Torpado Surfing Shop è caduta nel tratto finale del percorso, per fortuna a detta dei medici che l’hanno soccorsa senza gravi conseguenze.

Tra gli amatori ancora un’exploit di un atleta del team Alessi Racing. Infatti la giovane sorpresa Andrea Garibbo ha ottenuto il miglior tempo: un incredibile 3’46”86. Belle le sue parole a fine gara: “Sono arrivato preciso, ho faticato un pò nei tratti pedalati. Sono ancora fuori allenamento; questa è la prima gara del Circuito a cui partecipo, sono quindi molto soddisfatto”. Dietro di lui rispettivamente Luca Fusani del Darra Racing Team, 2° con il tempo di 3’53’04 e Fabrizio Dragoni 3° (Alessi Racing) 3’56”22. Maria Federica Zanotto (team Scavezzon Squadra Corse) si conferma dominatrice di stagione tra le donne amatori con il tempo di 4’41”92.


Nota di colore, tra gli iscritti un atleta peruviano, Carlos Conde del team BSC Ezio bik, che ci racconta:”La più grossa differenza tra il Sud America e l’Italia è la presenza degli impianti di risalita, qui all’Abetone la cabinovia è comodissima. Io gareggio nella categoria amatori; partecipo alle gare, giro, mi diverto e torno a casa contento. Queste sono le cose importanti per me.”

La località dell’Abetone, con il suo Abetone Gravity Park è sempre suggestiva: sarà l’ospitalità e la cucina toscana ma anche i fantastici panorami della zona. Si arriva in cima in poco più di sei minuti: dai 1896m del Monte Gomito si gode di un panorama fantastico. A sud est la Val di Luce e a nord il Monte Cimone. In giornate limpide come quella odierna, si possono vedere addirittura il mare a Livorno ed il cupolone di Firenze. Il fascino della località insieme all’organizzazione affiatata ed all’ ampia zona paddock, la rendono una delle gare più piacevoli della stagione.
Il Circuito Nazionale Gravitalia non si ferma, tornerà il week end del 7 e 8 luglio sulla pista Oro Bianco di Prali (TO). Are you ready to rock?